domenica 21 ottobre 2012

Mondo9 di Dario Tonani: L'ebook diventa un libro di carta. E vola in America

La straordinaria storia di Mondo9, il bestseller di Dario Tonani. L'abbozzo del romanzo, col nome Cardanica, esce per la prima volta nel 1998 sotto forma di racconto su una rivista per appassionati di fantascienza, circolando solo nell'ambiente dei forti lettori di storie fantastiche. Anni dopo arriva l'ebook, e Cardanica scala le classifiche di Amazon, fino a solleticare l'interesse del famoso scrittore americano Paul Di Filippo, che la fa tradurre in inglese e la propone al pubblico americano. Un successo notevole, tanto che dal prossimo novembre anche i lettori italiani la potranno leggere su carta.
Come sempre, dietro a un libro di successo c'è tanto lavoro e un autore geniale. Dario Tonani, giornalista, è ben noto ai lettori di fantascienza italiani: finalista al premio Urania, ha pubblicato tre romanzi nella celeberrima collana di Mondadori. 

Ne parliamo con l'autore

1. Ci racconti in tre righe l’universo di Mondo9­? 

Tre righe?
È dura, ma ci provo. Mondo9 è un pianeta desertico, infetto, letale, la cui civiltà è ferma alla meccanica e alla carpenteria. A solcare le sconfinate distese di sabbia tossica tra una città e l’altra sono titaniche navi a ruote, governate da decine di uomini. La “Robredo” - protagonista del ciclo che abbraccia oltre trent’anni di storia del pianeta - è una di queste, la più potente, la più famelica, fiore all’occhiello della cantieristica locale. Ma questi strani veicoli non sono esattamente solo ciò che sembrano. Sono creature senzienti, vive… Come vedi non sono stato nelle tre righe!

 2. Il tuo Cardanica in digitale ha avuto un’accoglienza straordinaria. Cosa ti ha colpito di più? Viaggiare in alta classifica su Amazon, i “mi piace” su Facebook o cosa? 
L’accoglienza, sì, è stata davvero straordinaria e assolutamente inaspettata. In realtà sono tanti gli elementi che mi hanno colpito: l’affetto dei lettori, il fatto che la storia sia stata subito presa in simpatia anche dall’editore (40k Books), tanto da chiedermi di darle uno sviluppo seriale. E poi, certo, la traduzione in inglese e lo sbarco sul mercato americano, dove ha avuto il sostegno entusiastico di Paul Di Filippo. Le classifiche di Amazon danno il polso del gradimento, ma sono da prendere con le molle. Più che la posizione che occupa il tuo titolo in questa o quella categoria contano le recensioni e i giudizi dei lettori. E io ho sentito i lettori molti vicini; mi hanno seguito passo passo durante la stesura dei tre capitoli successivi, in qualche caso dandomi dritte preziose. E questo, come dicono in Mastercard, non ha prezzo…

 3. L’hai fatto tutto da solo o ti sei appoggiato a un servizio di qualche tipo per fare l’epub? E com’è andata, hai avuto qualche difficoltà o tutto liscio come l’olio? 
“Cardanica” è uscito prima su carta, nel 1998 su Robot, e quindi aveva già una sua forma definita sul piano editoriale. Poi me lo ha chiesto 40k Books, editore digitale della piattaforma di BookRepublic, che lo ha collocato in una collana di novelette dove sono comparsi grandi nomi della fantascienza mondiale, come Bruce Sterling, Paul Di Filippo, Cory Doctorow, Mike Resnick. Si sono occupati loro di tutto, splendidamente direi: dalla realizzazione dell’ebook in vari formati – epub e kindle – al lancio nei vari store, all’aggressivo marketing editoriale, con idee anche davvero geniali, come quella d’immettere sul mercato americano una “versione pirata” completamente gratuita.

 4. Se è andato così bene in bit, perché lo hai pubblicato su carta? 
In realtà, la versione cartacea non è la semplice raccolta dei quattro capitoli usciti in ebook: le storie sono state riviste da capo a fondo e “amalgamate” l’una all’altra con testi di collegamento completamente nuovi. Parecchie pagine in più, con anche un paio di raccontini inediti. Devo dire che è un’operazione che mi riempie di soddisfazione, perché di solito si segue il percorso inverso, dalla carta al digitale. E questo dà in qualche modo la misura del successo avuto dall’intero ciclo nella sua incarnazione editoriale precedente.

 5. Tu sei uno scrittore di fantascienza. Secondo te, chi legge fantascienza legge più volentieri gli ebook rispetto ad altri lettori?
 Non sono io a dirlo, mi sembrano che lo dicano i dati: i generi più graditi dai lettori digitali sono proprio la fantascienza, il mistery e la narrativa erotica (anche se non in quest’ordine). E meno male che c’è la SF, altrimenti con la debacle del genere sulla carta, staremmo freschi…

 6. Tu, come me, hai cominciato la carriera con Urania, che adesso compie sessant’anni. Cosa gli auguri per i prossimi 60?
 Almeno di raddoppiare! Magari non lo compreremo più in edicola, ma dal farmacista, in fiale da assumere per endovena. O per via retinica, con una specie di flash dal monitor del pc. Lunga vita a Urania comunque!

 7. Risposta onesta: la leggi in carta o in ebook?
Onesto imbarazzo: su carta. Ma aspetto le fiale. Grazie della chiacchierata, Luca, alla prossima. Ah, “Mondo9” arriva a novembre nella collana “Odissea Fantascienza” di Delos. Stay tuned!

1 commento:

  1. eToro is the ultimate forex trading platform for newbie and full-time traders.

    RispondiElimina

CHI SIAMO

Esploriamo insieme le potenzialità del libro elettronico: ecologico, democratico, ricco, multimediale, affascinante.
Sarebbe un peccato pensare al libro elettronico semplicemente come a un modo complicato per leggere libri nati e pensati per la carta.
L'ebook non è un libro con l'interruttore. È un modo totalmente nuovo di scrivere, di fare cultura, intrattenimento e letteratura.
Pennyebook, amici dell'ebook nasce per sperimentare le scritture del nuovo millennio, per riempire di contenuti i lettori digitali, per inventare una nuova arte.

CONTATTI

luca@masali.com

Editor: Luca Masali
Direttore editoriale: Angela Andò